Mantenere il plotter efficiente durante il fermo estivo

Pubblicato il 28. giu, 2011 da in 2. Il plotter

Con l’arrivo della stagione estiva i plotter possono rimanere fermi per diversi giorni.
Di seguito trovate alcuni consigli e tutte le procedure da rispettare per mantenere efficienti le macchine anche durante un fermo prolungato e ritrovarle in perfetto stato al ritorno dalle vacanze.

Pulizia manuale

Per prima cosa occorre effettuare un’accurata pulizia manuale seguendo la procedura illustrata sul manuale della macchina. Sono a disposizione anche una serie di video che guidano passo passo l’utente durante tutte le fasi: http://www.artigianotecnologico.com/?p=542

Mantenere il plotter sempre alimentato con la corrente elettrica

Affinché il plotter possa effettuare automaticamente le pulizie di routine, occorre che esso rimanga sempre alimentato con la corrente elettrica. Occorre perciò controllare che la spina sia collegata ad una presa di corrente alimentata e che l’interruttore principale sia in posizione ON. Il pulsante secondario presente frontalmente sul plotter può essere spento.

Protezione frontale chiusa

Controlliamo che la protezione frontale del plotter sia correttamente chiusa.

Mantenere un minimo di inchiostro nella cartuccia

Durante il periodo di fermo il plotter automaticamente effettuerà alcune pulizie di routine al fine di mantenere efficiente il circuito dell’inchiostro e le teste di stampa. Sebbene il consumo di inchiostro sia minimo, occorre controllare che le cartucce non siano prossime alla fine.

Svuotare la  tanica di mantenimento

Controllare che la tanica di mantenimento non sia completamente piena e svuotarla all’occorrenza.

Accendere la macchina almeno una volta al mese

Con l’accensione della macchina vengono effettuate diverse operazioni di pulizia per evitare che l’inchiostro sulla testina di stampa si secchi. Se la macchina rimane completamente inutilizzata per un periodo di tempo eccessivamente prolungato, la testina di stampa si può danneggiare. Occorre perciò accendere la macchina e utilizzarla effettuando delle stampe non appena riusciamo e sicuramente almeno una volta al mese.

Mantenere temperatura e umidità ambientali costanti

Occorre mantenere il plotter di stampa in un ambiente con temperatura ambientale e umidità idonee. Temperature eccessivamente alte (sopra i 40°C) possono degradare gli inchiostri e causare malfunzionamenti.

Seguire questi accorgimenti vi consentirà di mantenere sempre efficiente la vostra periferica.

Buone vacanze!

Share

3 commenti to “Mantenere il plotter efficiente durante il fermo estivo”

  1. Massimo

    02. ago, 2011

    leggere con attenzione

  2. [...] continua [...]

  3. [...] continua [...]

Scrivi un commento